Intervallo

Chi l'ha detto che quella del sistemista è una vita noiosa, senza diversivi?
A differenza di quello che si può comunemente pensare, non è vissuta per intero dentro una sala server, lì dove l'aria condizionata prima o poi finirà per bruciare le pareti nasali, lì dove il rumore delle ventole prima o poi finirà per sgretolare i timpani, lì dove prima o poi si finirà ibernati ma con dipinta in faccia un'espressione felicemente rincoglionita.
No signori, la vita di un sistemista è varia, è bella, è divertente, non è solo cavi ethernet e pinze a crimpare.
Capita persino di viaggiare (altro che lavoro sedentario), di incontrare persone nuove, di immergersi in realtà tutte da scoprire.
La fatica che si fa è sempre ampiamente ricompensata da un arricchimento interiore senza pari...

A volte, tra un patch panel e una macchina virtuale, ci scappa persino qualche momento di pausa.
E ci si guarda intorno, ci si ferma ad apprezzare la bellezza di luoghi magari sconosciuti, unici...
Si addenta un panino, si sorseggia una bibita e si rimane in silenzio ad osservare.
Quelle immagini si porteranno dentro per sempre...

È un pò come tornare indietro negli anni a quando, ancora bambini, tra una trasmissione televisiva ed un'altra, si rimaneva incantati davanti all'"Intervallo", quello con la lettera maiuscola, quello col gregge di pecore che pascolavano beate mentre le dolci note della Toccata in La maggiore di Pietro Paradisi si diffondevano tutt'intorno.
Che momenti magici.
Non ci rincoglionivano di pubblicità, ci rincoglionivano di ovini...

Da allora non sono per niente cambiato: davanti a certi spettacoli non posso fare a meno di andare in estasi e ogni volta che succede, puntualmente, mi sembra di sentire ancora quell'arpeggio.

Sono passati tanti anni, è vero, ma non ho affatto dimenticato quanto può essere poetico un Intervallo!

(Grazie mamma per avermi partorito sistemista!)


Se non hai mai avuto l'immensa fortuna di riuscire a godere di spettacoli del genere, non abbatterti, non perdere la speranza: chiedi al tuo sysadmin preferito di essere adottato!
Di solito è tutta gente dotata di un cuore grande e, soprattutto, di almeno un borsone pesante, stracolmo di tanta allegra ferraglia, che non vede l'ora di essere appeso alle tue intellettualmente vivaci spalle.

Approfittane! ;)


p.s. Se non riesci a visualizzare il filmato è perchè il tuo browser fa discretamente schifo. Non abbatterti neanche per quello: segui questo link e tira un sospiro di sollievo!

Ah, quanto sono generosi ed altruisti questi sistemisti...

 

Tags: